Dopo il successo dello spettacolo di video mapping in Progetto Manifattura durante il Festival Oriente Occidente, il geologo Mario Tozzi, divulgatore scientifico e primo ricercatore del Consiglio nazionale delle ricerche, torna in Trentino in occasione di “Edilizia: punto d’incontro”, la due giorni sulla sostenibilità ambientale e il riciclo domestico e industriale promossa da BigMat Carini Edilizia in collaborazione con il Comune di Arco, con il coordi

Sono quasi 3.000 i marciatori che ieri, sabato 16 settembre, hanno affrontato qui in Progetto Manifattura due ostacoli della StrongmanRun, la 20 chilometri più pazza del mondo, giunta ormai alla sua sesta edizione roveretana. La manifestazione ha visto trionfare il campione piemontese di corsa in montagna Paolo Gallo e la trentina Alessia Scalet. Menzione speciale per Carlo Papa che, a 71 anni, è stato il corridore più anziano a terminare la gara.

Più di 500 persone con il capo all'insù per scoprire i 160 anni di storia della nostra Manifattura proiettati sulle pareti dell'Edificio dell'Orologio attraverso l'innovativa tecnica multimediale del videomapping: è iniziato così, martedì 5 settembre, nell'ambito del Festival Oriente Occidente, lo spettacolo sull'ambiente prodotto da Mismaonda.

Al motto di Sharing gets you further (ovvero "condividere ti porta un po’ più in là”), Progetto Manifattura si prepara ad ospitare giovedì 21 settembre, in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile (16-22 settembre), una giornata di seminari e conferenze incentrate sul trasporto di merci e persone amico dell’ambiente.

Nuove risorse dall’Europa per aziende trentine, startup, centri di ricerca ed enti di formazione, con le quali finanziare progetti e collaborazioni nell’ambito della green economy e in particolare delle tematiche legate ai cambiamenti climatici. HIT, Hub Innovazione Trentino, è riuscito infatti ad accreditarsi in uno dei partenariati europei più rilevanti, considerato che la “Comunità della Conoscenza e Innovazione” (KIC) dedicata al Clima può contare su un budget di 85 milioni di euro.

Due eventi del festival di danza internazionale si terranno per la prima volta a Progetto Manifattura

Progetto Manifattura ospiterà, per la prima volta, due eventi del Festival Oriente Occidente.

Oriente Occidente è uno dei più importanti festival di danza contemporanea e di teatro-danza. Dal 1981 porta a Rovereto, nella prima metà di settembre, produzioni nostrane e internazionali, compagnie di artisti tra i più importanti della scena mondiale.

Giunge quest’anno alla sua decima edizione il D2T Start Cup, il premio che accompagna gli aspiranti startupper nella fase di pre-incubazione, ovvero nel delicato stadio iniziale che va dallo sviluppo di un’idea imprenditoriale alla sua concretizzazione. Il concorso, promosso da Trentino Sviluppo in collaborazione con HIT-Hub Innovazione Trentino, è aperto a team composti da almeno due partecipanti senza limiti d’età, che presentino un progetto imprenditoriale nell’ambito del green, della meccatronica o dell’ICT.

Vedi il video

La startup Windcity, specializzata in mini-turbine eoliche super-efficienti, si è aggiudicata a Bruxelles il primo posto in assoluto tra migliaia di startup di 28 paesi, confermando la capacità di attrazione di talenti di Trentino Sviluppo e la grande innovatività delle start-up green insediate. 
Il premio Startup Europe Award, realizzato dal Parlamento Europeo e la Commissione Europea, in collaborazione con Finnova Foundation, ha l’obiettivo di individuare le imprese più promettenti su cui investire del panorama europeo.

Due nuove startup si accingono a trasformare la propria idea imprenditoriale in realtà all’interno degli incubatori tematici di Trentino Sviluppo: sono la milanese YAPE e la trentina CarboREM, vincitrici di uno dei 35 percorsi di affiancamento aziendale presso i poli tecnologici italiani messi in palio durante la settima edizione del Premio Gaetano Marzotto, volto a sostenere una generazione di neoimprenditori che sappia far convivere innovazione, cultura, territorio e società.

Le migliori startup trentine possono contare su dei veri e propri “angeli del business”: oltre 30 investitori finanziari ed industriali pronti a fornire loro capitali e know-how per trasformare le loro idee innovative in progetti imprenditoriali di successo. È stato fondato infatti il Club trentino degli investitori, strumento che si inserisce nell’alveo del programma europeo Interreg V-A per la cooperazione transfrontaliera tra Italia e Austria.

Condividi contenuti